ALTRI LUOGHI
15690
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15690,bridge-core-3.1.3,qi-blocks-1.2.6,qodef-gutenberg--no-touch,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.6.7,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-30.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-7.3,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-2166
 

ALTRI LUOGHI

Il progetto nasce da una richiesta esplicita di utenti con problematiche psichiatriche accogliendo anche persone proveniente dal “Modulo Operativo Servizio integrato disagio Psico/Sociale e Disabilità Mentale” con patologie non gravi (lievi ritardi) o similari ai comportamenti di persone psichiatriche

Il progetto, iniziato nel luglio 2009 è stato rifinanziato in continuità anche per il 2014.

Ha ricevuto finanziamenti, tramite i Piani di Zona della salute e del benessere, dai fondi della non autosufficienza nazionali e regionali.

Il progetto promuove la socializzazione di persone con problematiche psichiatriche in condizione di solitudine, attraverso il mantenimento e consolidamento di uno spazio di incontro informale, che offre opportunità di socialità, integrazione tramite attività ludico ricreative.

Attualmente il progetto è attivato all’interno del Centro Socio Occupazionale di via Arona a Riccione, impiegando lo spazio quando questo è chiuso con un’apertura bisettimanale (martedì e sabato) dalle 15.30 alle 18.30 e iniziative di socializzazione anche sul territorio.

OBIETTIVI

Promuovere la cultura del tempo libero e delle relazioni sociali;

Facilitare l’accesso delle persone alle occasioni di tempo libero presenti sul nostro territorio. Rendere gli utenti del Progetto il più autonomi possibile per poter essere in grado di scegliere e poi partecipare a ciò che loro interessa e piace.

Attivare percorsi di rete con istituzioni e associazioni del tempo libero per supportare le persone inserite nel Progetto.

Creare situazioni di tempo libero nelle quali sperimentare relazioni di amicizia e compagnie di amici con i quali condividere passioni, sogni, hobbies, aspirazioni e difficoltà.

Conoscere attività ludiche presenti sul territorio: visitarle e provare a partecipare.

Costruire occasioni di incontro e divertimento per coinvolgere e rendere partecipi gli utenti e le loro famiglie.

Attivare collaborazioni e sensibilizzare le associazioni di volontariato e di promozione sociale presenti sul territorio sulle problematiche descritte.

Promozione del benessere e della salute mentale.

DESTINATARI

Il progetto è dedicato a persone con problematiche psichiatriche in condizione di solitudine , lascia libertà di frequenza ed accesso agli utenti, ognuno ha la possibilità di una frequenza senza opposizioni ne sanitarie ne sociali.

L’utenza raggiunge il centro tramite la segnalazione dell’assistente sociale, tramite passaparola e pubblicità, tramite opuscoli pubblicitari, volantini e brouchure messe a disposizione nelle sale d’aspetto dei Centri di Salute Mentale di Rimini e di Riccione.

RISULTATI

Lo spazio “Altri Luoghi”  dal 2009 in avanti ha coinvolto  più di 100 persone che comunque sono rimaste agganciate al progetto. Come metodologia si Altri Luoghi non è uno spazio costrittivo con obbligo di frequenza, lo spazio è di libero accesso e; per tutte le iniziative vengono comunque  contattati  sempre tutti quelli che hanno frequentato ilo progetto, comunicandolo anche con un semplice sms o una telefonata informativa. Vista la particolarità dell’utenza intercettata, questo fa si che periodicamente persone che per un certo periodo non avevano frequentato perché vittime di una ricaduta momentanea, ritornano a ricominciano la frequenza.

La presenza e la partecipazione al progetto continua ad essere costante, annualmente di attestano circa 70 persone che frequentano il centro o si aggregano alle iniziative esterne.  Il progetto ha consolidato anche gruppi amicali indipendenti dall’apertura del centro stesso. Questi gruppi, in autonomia, si organizzano momenti di uscita autonomi, obiettivo proposto anche in fase progettuale.

Il gruppo ha partecipato anche alle iniziative del territorio, organizzate in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio e dall’Ausl di Rimini, di sensibilizzazione sulle tematiche dell’abbattimento dello stigma e della diversità nei confronti delle persone con problematica psichiatrica.

Sono state organizzate gite e uscite sul territorio, visitando città, parchi tematici, andando al cinema , a teatro, festival, fiere, ecc..

Nell’ultimo anno Altri Luoghi ha iniziato a collaborare con artisti del circondario, organizzando dei laboratori di pittura e di musica, questi laboratori, nati per dare consapevolezza alla libera espressione artistica, ha portato i partecipanti ai laboratori ad essere invitati, in qualità di ospiti, a diverse manifestazioni artistiche del circondario.

DOVE E CONTATTI

Associazione Sergio Zavatta Onlus
Via Circovallazione Occidentale 52 – Rimini
tel.0541/367109